Variazioni su temi di diritto del lavoro

 

Corte d'Appello di Firenze 2 luglio 2015 (tardività della contestazione disciplinare e nullità di diritto comune del licenziamento irrogato)

Un caso di macroscopica violazione del principio di immediatezza del procedimento disciplinare e la nullità di diritto comune


In caso di tardivo esercizio del potere disciplinare che si sia protratto per due anni, durante i quali, nonostante la consapevolezza da parte del datore di lavoro dei fatti che, poi, hanno condotto all'avvio del procedimento disciplinare, il lavoratore sia astato adibito a incarichi di carattere fiduciario, il licenziamento è nulla e, in particolare, opera la nullità di diritto comune, in quanto non è applicabile nessuna delle fattispecie dell'art. 18 St. lav., nel testo modificato dalla Legge n. 92 del 2012.


contestazione disciplinare tardiva - illegittimità del licenziamento - nullità di diritto comune

Registrati per leggere il seguito...

Login

Accesso Utenti

Indice 3/2018

cover 3 2018

Loghi

Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro
Iscrizione al R.O.C. n. 25223
ISSN 2499-4650
© G. Giappichelli Editore s.r.l.