Variazioni su temi di diritto del lavoro

 

Il termine per la proposizione del reclamo nel procedimento regolato dall’art. 1, comma quarantasettesimo ss., della legge n. 92 del 2012 e il licenziamento per giustificato motivo oggettivo da parte dell’impresa sottoposta a un provvedimento volto a contrastare infiltrazioni della criminalità organizzata

(nota a App. Bologna 30 dicembre 2015)

App. Bologna 30 dicembre 2015 (procedimento ex art. 1, comma 47, L. n. 92/2012 e licenziamento per g.m.o.)


Procedimento ex art. 1, comma 47, L. 92/2012 - decorrenza del termine per proporre reclamo - licenziamento per g.m.o.


La sentenza affronta in modo convincente due rilevanti questioni, entrambe di grande attualità. Ambedue le affermazioni sono persuasive. Sul piano processuale, ci si è chiesti se, a fronte della lettura in udienza della sentenza che abbia definito il giudizio di opposizione ai sensi dell’art. 1, comma quarantasettesimo ss., della legge n. 92 del 2012, il termine di trenta giorni per l’impugnazione decorra da tale udienza e, cioè, se la lettura della sentenza equivalga a comunicazione. La decisione in modo espresso ha evitato di interrogarsi sulla legittimità della lettura in udienza dell’intera sentenza nell’ambito del predetto giudizio di opposizione, poiché il profilo è stato considerato irrilevante

Registrati per leggere il seguito...

Login

Accesso Utenti

Indice 3/2018

cover 3 2018

Loghi

Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro
Iscrizione al R.O.C. n. 25223
ISSN 2499-4650
© G. Giappichelli Editore s.r.l.